Corsi di Gregoriano tra Trento e Cremona

Corsi Internazionali AISCGRE di Canto Gregoriano


La 42esima edizione dei Corsi organizzati dall’Associazione Internazionale Studi di Canto Gregoriano (AISCGre), sezione di lingua italiana, si svolgerà nelle due consolidate sessioni: estiva (Arco di Trento, 26-31 luglio) ed invernale (Cremona, 2-5 gennaio 2022). Sono confermati i tre livelli di formazione teorico – pratica: dall’introduzione al repertorio e alla semiologia (docente Riccardo Zoja), all’approfondimento paleografico ed interpretativo (docente Claudio Accorsi), allo studio delle forme neumatiche complesse (docente Luca Ronzitti). Il corso superiore affronterà i temi dell’articolazione e dell’interpretazione (docente Alessandro De Lillo) ed il corso monografico (docente Giovanni Conti) tratterà canto e rito della Veglia Pasquale in un’analisi organica del rapporto testi-musica della celebrazione più importante dell’anno liturgico. Le esercitazioni di laboratorio corale sono affidate a Mariusz Bialkowski per le voci maschili e a Susi Ferfoglia per le voci femminili : confermato il laboratorio pomeridiano per bambini dagli 8 anni, curato da Franco Radicchia e Caterina Becchetti, che ha riscosso un successo straordinario nelle passate edizioni.

I corsi fruiranno anche di una lectio magistralis di Fulvio Rampi su ‘Le parole della semiologia gregoriana’, che prende le mosse dalle intuizioni di Eugène Cardine, analizzandone l’evoluzione terminologica. La sessione invernale vedrà la ripartizione in tre corsi dedicati al repertorio dell’Ufficio (G. Conti), all’octoechos e toni salmodici (R. Zoja), al canto Romano Antico (A. De Lillo) con laboratori corali guidati da C. Accorsi e M. Merletti. E’ sin d’ora annunciata dal 5 al 7 novembre 2021 la realizzazione dei Dies Gregoriani, a Catania, con workshop, concerti, celebrazioni e un tavola rotonda sui temi dell’attualità gregoriana. (www.aiscgre.it)

Post in evidenza