Beethoven Everywhere: Google Arts and Culture festeggia il compleanno del genio di Bonn

Tutto il mondo festeggia il compleanno di Ludwig van Beethoven, che nacque a Bonn il 16 dicembre 1770 (e venne battezzato il 17, entro le 24 ore allora prescritte). Difficile, anzi impossibile, rendere conto di tutte le iniziative piccole e grandi locali e planetarie, concerti piccoli e grandi. In streaming per lo più, ovviamente, di questi tempi. Ma la celebrazione dei 250 anni dalla nascita di “Ludwig” più globale di tutte è sicuramente quella realizzata da Google Arts and Culture, con il progetto Beethoven Everywhere. Una raccolta digitale accessibile a tutti ovunque e in qualsiasi momento, realizzata grazie alla collaborazione tra istituzioni come il museo della Beethoven House di Bonn, la Carnegie Hall, Deutsche Grammophon la Karajan-Akademie, la Chineke! Orchestra, la Biblioteca di Stato di Berlino e alla Secessione di Vienna. Malte Boecke, direttore della Beethoven House e direttore artistico del Comitato per le celebrazioni dell’anniversario racconta così Beethoven everywhere: «Quando abbiamo dato inizio alla collaborazione tra Beethoven Haus e Google, alla fine del 2019, sono rimasto colpito dalla gamma incredibile di possibilità che il digitale ha dato alla nostra collezione “classica”, che avrebbe dovuto vedere il suo culmine in un tour virtuale a 360 gradi all’interno del museo appena rinnovato. Poi il 2020 ha preso una strada completamente diversa e con essa il corso delle numerose mostre dal vivo e degli eventi previsti per l’anno dell’anniversario della nascita di Beethoven. Improvvisamente il nostro programma di celebrazioni era diventato impraticabile. Sono molto felice, dunque, che per il 250° compleanno di Beethoven possiamo contare sul digitale per portare il compositore e la sua eredità a coloro che lo amano in tutto il mondo». Tutti in rete, dunque, dove i moltissimi contenuti beethoveniani da scoprire e navigare si aprono dietro lo slogan: «The music that’s universal, the memory that’s everlasting».

Beethoven Everywhere: Google Arts and Culture festeggia il compleanno del genio di Bonn